Prendere appunti e scrivere riassunti col metodo Cornell

Prendere appunti  e scrivere riassunti col metodo Cornell

COME PRENDERE APPUNTI COL METODO CORNELL

 

1) Carpire i CONCETTI FONDAMENTALI: nel libro, i concetti fondamentali sono evidenziati in grassetto; durante la spiegazione, l'insegnante spiegherà, riconosceremo i concetti fondamentali (informazioni essenziali e concetti chiave) quando essi si collegano a tutti il discorso (cioè senza essi, il discorso non avrebbe senso).

2) SINTESI: usa una parola e al posto di un'intera frase

ad esempio:

il 25 aprile è stato organizzato un meeting sull'apprendimento della matematica nella scuola primaria

diventa:

25 aprile meeting matematica primaria

3) ABBREVIAZIONI:

  • possiamo abbreviare le parole che ricorrono frequentemente in quella spiegazione (ad esempio se parliamo dell'atomo, sostituiremo l'intera parola con A., se l'insegnante spiega la lezione sul Piemonte, sarà P., ecc)

  • le parole che, troncate, non perdono il significato perchè facilmente intuibili. Io abbrevio tutto ciò che finisce in -zione (Az. Staz. Emoz. Educaz indicaz), in -sione (comprens compass pass occas), tutto ciò che finisce in -ente (ag, freq) e ciò che finisce in -mente (finalm, educatam, correntem)

  • tutto ciò che può essere rappresentato da simboli: > maggiore, < minore, = uguale, ҂ diverso e x per (ad esempio: per andare = x andare)

  • tutte le materie: mate, geog, geom, ita, antol, sto (storia), sc (scienze), ec pol (economia politica), dir priv (diritto privato), fil (filosofia)

  • i termini specifici

  • le professioni e gli status: il dirigente scolastico (DS), il bambino (b), l'ingegnere (ing), il signor (sig), la signora (sigra), il dottor (dott), la dottoressa (dottssa)

  • ancora....: qualcosa (qlc), questo (qs), pagina (pag), seguente (seg)

Le abbreviazioni sono personalissime e personalizzabili. Lo decidi tu cosa abbreviare, soprattutto in base alle parole che usi tanto in quella lezione.

 

 

 

Prendi un quadernone a righe o quadretti

Scrivi in alto data, materia e titolo dell'argomento

Dividi il foglio con la penna rossa in 3 sezioni

Nella SEZIONE A scriverai in modo sintetico (piccole frasi oppure uno schema dei concetti o una mappa mentale) la lezione che l'insegnante spiega dividendo da un rigo un concetto o un argomento successivo

Nella SEZIONE B scriverai la parola chiave o la domanda grazie alla quale ti ricorderai ciò che hai scritto nella sezione A

La SEZIONE C verrà utilizzata per le considerazioni personale, i collegamenti con altri argomenti già studiati oppure parole o nozioni da approfondire

Il metodo Cornell è anche detto metodo delle 6 R perchè devi:

durante la spiegazione

  1. REGISTRARE = sintetizzare ciò che l'insegnante spiega

...dopo la spiegazione devi

  1. RIDURRE = sintetizza nella sezione B in una parola o in una domanda, il concetto scritto nella sezione A

  2. RIPETERE = copri con un foglio la sezione A e prova a ripetere leggendo solo la sezione B

  3. RIFLETTERE = ragionare sul testo, fare collegamenti, solleva dubbi

  4. RIPASSA = sempre e a distanza di tempo per un numero di volte sufficiente a ricordare la lezione

  5. RIASSUMI = riassumi nella sezione C oppure a mente per curare l'esposizione che deve essere coerente, forbita (soprattutto di termini specifici) e più o meno approfondita (elemento determinante per il voto)